logo 

 

 logo       Comune di Corbara (SA)


             Amministrazione Trasparente

 

 

                  

 

 

Amministrazione Trasparente » Pianificazione e governo del territorio1

Pianificazione e governo del territorio

Sezione relativa alla pianificazione e governo del territorio, come indicato all'art. 39 del d.lgs. 33/2013

PRELIMINARE DEL PIANO URBANISTICO TERRITORIALE

ELENCO ELABORATI DELLA PROPOSTA PRELIMINARE DI P.U.C.

 
Elaborato-1 - Relazione generale
Elaborato-2 - Tavole grafiche

 

QUADRO CONOSCITIVO
 
Quadro
 
 
Tavola
 
Titolo
 
Contenuti
 
Scala e cartografia
Conoscitivo
INQUADRAMENTO TERRITORIALE
 
 
IGM   in formato raster, anno 1986, scala 1:25.000
Conoscitivo
LA PIANIFICAZIONE SOVRAORDINATA E DI SETTORE
Il Piano Territoriale Regionale
I quadri Territoriali di riferimento
-      1°QTR Rete ecologica, rete infrastrutturale, rete dei rischi;
-      2° QTR Ambienti insediativi;
-      3°QTR Sistemi territoriali di sviluppo con dominanti e con matrice degli indirizzi;
IGM   in formato raster, anno 1986, scala 1:200.000
Conoscitivo
LA PIANIFICAZIONE SOVRAORDINATA E DI SETTORE
Il Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale
Strategia di scala provinciale per il sistema ambientale, paesaggistico, insediativo ed infrastrutturale
-      La rete ecologica provinciale ed il rischio ambientale;
-      Le unità di paesaggio provinciale;
-      Il sistema delle centralità e delle polarità territoriali;
-      Il territorio rurale e aperto;
-      Le infrastrutture, i trasporti e la logistica.
IGM   in formato raster, anno 1986, scala 1:75.000
scala 1:200.000
Conoscitivo
LA PIANIFICAZIONE SOVRAORDINATA E DI SETTORE
IL PUC
Il piano Urbanistico-Territoriale della Penisola Sorrentino_Amalfitana
 
Carta Tecnica Regionale in formato digitale, anno 2004, scala 1:5.000
Conoscitivo
LA PIANIFICAZIONE SOVRAORDINATA E DI SETTORE
Parco Regionale dei Monti Lattari e Rete Natura 2000
Sic IT8030008 - “Dorsale dei Monti Lattari”
 
Carta Tecnica Regionale in formato digitale, anno 2004, scala 1:5.000
Conoscitivo
LA PIANIFICAZIONE SOVRAORDINATA E DI SETTORE
PSAI - AdB Fiume Sarno (AdB Regionale della Campania Centrale)
Carta della Pericolosità da Frana
Carta Tecnica Regionale in formato digitale, anno 2004, scala 1:5.000
Conoscitivo
LA PIANIFICAZIONE SOVRAORDINATA E DI SETTORE
PSAI - AdB Fiume Sarno (AdB Regionale della Campania Centrale)
Carta del Rischio da Frana
 
Carta Tecnica Regionale in formato digitale, anno 2004, scala 1:5.000
Conoscitivo
LA PIANIFICAZIONE SOVRAORDINATA E DI SETTORE
PSAI - AdB Fiume Sarno (AdB Regionale della Campania Centrale)
Carta delle Fasce fluviali
 
Carta Tecnica Regionale in formato digitale, anno 2004, scala 1:5.000
Conoscitivo
LA PIANIFICAZIONE SOVRAORDINATA E DI SETTORE
PSAI - AdB Fiume Sarno (AdB Regionale della Campania Centrale)
Carta del Rischio idraulico
 
Carta Tecnica Regionale in formato digitale, anno 2004, scala 1:5.000
Conoscitivo
LA CARTA DEI VINCOLI
 
-      vincoli paesaggistici e ambientali;
-      vincolo idrogeologico;
-      vincoli storico-artistici;
-      fasce di rispetto delle sorgenti e dei pozzi utilizzati a fini idropotabili;
-      aree demaniali;
-      aree interessate da servitù militari.
Carta Tecnica Regionale in formato digitale, anno 2004, scala 1:5.000
Conoscitivo
CARTA DEI BENI STORICO-ARCHITETTONICI
-censimento dei beni storico-architettonici secondo le indicazioni del  MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI- Soprintendenza Regionale per i Beni e le Attività Culturali della Campania-Centro Regionale Beni culturali della Campania.
Carta Tecnica Regionale in formato digitale, anno 2004, scala 1:5.000
Conoscitivo
LA STRUMENTAZIONE URBANISTICA VIGENTE E LA PROGRAMMAZIONE IN ITINERE
-      Piano Regolatore Generale, adeguato al Piano Urbanistico Territoriale della Penisola Sorrentino-Amalfitana;
-      Stato di attuazione di eventuali varianti previste dalla normativa;
-      Gli interventi di trasformazione in corso. (PdF, Pip, Pua valorizzazione centro storico)
Carta Tecnica Regionale in formato digitale, anno 2004, scala 1:5.000
Conoscitivo
LE CARATTERISTICHE NATURALI ED AMBIENTALI
Carta di inquadramento geologico
Stralcio della carta CARG fogli 46607-46608-46611-46612
Carta Tecnica Regionale in formato digitale, anno 2004, scala 1:5.000
Conoscitivo
LE CARATTERISTICHE NATURALI ED AMBIENTALI
Carta degli spessori dei terreni di copertura
Stralcio della carta degli spessori della copertura redatta dall’Autorità di bacino del Sarno – oggi Campania Ccentro
Carta Tecnica Regionale in formato digitale, anno 2004, scala 1:5.000
Conoscitivo
LE CARATTERISTICHE NATURALI ED AMBIENTALI
Carta geomorfologica
Stralcio della carta morfologica redatta dall’Autorità di bacino del Sarno – oggi Campania Centro
Carta Tecnica Regionale in formato digitale, anno 2004, scala 1:5.000
Conoscitivo
LA CARATTERISTICHE NATURALI ED AMBIENTALI
Carta dei bacini idrografici
Bacini idrografici e reticolo idrografico principale e minore
Carta Tecnica Regionale in formato digitale, anno 2004, scala 1:5.000
Conoscitivo
LA CARTA DELLE RISORSE NATURALISTICHE ED AGROFORESTALI
 
 Carta Tecnica Regionale in formato digitale, anno 2004, scala 1:5.000
Conoscitivo
1.5.1
LA CARTA DELLE RISORSE PAESAGGISTICHE
- margini (versanti montuosi e collinari, crinali, margini di insediamenti etc.);
- caratteri visivi delle componenti geo-morfologiche (pareti rocciose, conoidi etc.);
- riferimenti visivi puntiformi (vette e cime, edifici di rilevanza storico-identitaria dimensionalmente eminenti etc.);
- masse boscate;
- tessiture del paesaggio agrario;
- distribuzione della vegetazione in rapporto alla morfologia;
- filari alberati;
- viabilità panoramica;
- punti di belvedere e relativa profondità visiva: lunga, media, breve;
- luoghi della memoria;
- criticità (detrattori visivi, frammentazione delle strutture paesaggistiche);
- relazioni visive tra le diverse componenti.
 Carta Tecnica Regionale in formato digitale, anno 2004, scala 1:5.000
Conoscitivo
ANALISI INTERPRETATIVA DELLA STRUTTURA TERRITORIALE
Un’ analisi morfologica dei tessuti insediativi finalizzata a far emergere:
- l’articolazione morfologico-spaziale  dell’edificato (regole insediative di formazione dei tessuti: ad esempio tessuto organizzato su maglia viaria completa; tessuto organizzato linearmente su arteria stradale principale; tessuto organizzato per allineamento dei corpi edilizi a filo stradale; etc.);
- l’organizzazione degli spazi aperti (maglia viaria, piazze, slarghi, aree intercluse, etc.) e relazioni con l’edificato;
- le relazioni morfologiche e funzionali con i tessuti urbani/aggregati edilizi adiacenti e prossimi;
Per quanto riguarda le aree edificate nel territorio extraurbano, l’analisi e la appresentazione
cartografica seguiranno i seguenti ulteriori criteri:
- gli aggregati edilizi presenti nel contesto agricolo saranno analizzati e classificati secondo i criteri
indicati all’art.85 delle NTA del PTCP;
- le aree di dispersione edilizia potranno essere individuate e classificate in rapporto al grado di
dispersione, ai caratteri ambientali del contesto, alle destinazioni d’uso prevalente dell’edificato.
Carta Tecnica Regionale in formato digitale, anno 2004, scala 1:5.000
 
QUADRO STRATEGICO
 
Quadro
 
 
Tavola
 
Titolo
 
Contenuti
 
Scala e cartografia
Strategico

Comune di Corbara (SA)

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.143 secondi
Powered by Infogest